COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

25 novembre 2015. A Montelupo la GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE viene ricordata con due appuntamenti al cinema

L’arte per far riflettere sul tema della violenza sulle donne. L’amministrazione comunale di Montelupo Fiorentino assieme al Cinema Mignon hanno promosso due appuntamenti al cinema in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne.

La mattina sarà proiettato per i ragazzi che frequentano la scuola media il film “Due giorni, una notte”.

La pellicola narra la storia di Sandra che per due giorni e una notte, con l'aiuto del marito, inizia a girare per la città in cui vive con lo scopo di contattare i suoi colleghi e di chiedere loro ad aiutarla contro l’azienda che l’ha ingiustamente licenziata. Una storia che racconta come la violenza sia subdola e non manifesta, possa passare dai gesti e anche dalle scelte aziendali. La proiezione del film sarà preceduta dall’intervento dell’associazione del territorio “Coltiviamo la cultura di genere”.

La sera, alle 21.15, sempre al Cinema Mignon è prevista la proiezione gratuita del film “Ti do i miei occhi”.
La pellicola racconta la storia di Pilar che fugge di casa con il figlio Juan e una valigia mezza vuota. Antonio senza di lei è perduto, per lui Pilar è il sole, la luce, l'unica donna della sua vita, ma per lei l'amore e la protezione di Antonio rappresentano il suo terrore più nero. Una storia d'amore, di paura e di potere, in cui la passione è più forte di ogni sofferenza.

La proiezione sarà preceduta dalla dottoressa Sonia Gasperini della ASL 11 che presenterà il percorso del Codice Rosa.

«Il "Codice Rosa" è un percorso di accesso al Pronto Soccorso riservato alle vittime di violenze: donne, ma anche bambini, anziani, immigrati, omosessuali e si occupa di tutte le vittime di violenza sessuale e domestica – afferma l’assessore alle politiche sociali Marinella Chiti – Per me è quindi particolarmente importante affrontare questo tema proprio nel corso dell’iniziativa pensata in occasione del 25 novembre. La violenza domestica è troppo spesso silenziosa e difficile da individuare; certamente il Proto Soccorso e i sanitari hanno un ruolo chiave in questo processo.  L’iniziativa organizzata in occasione della Giornata contro la Violenza sulle donne vuole da un lato informare sulle opportunità presenti sul territorio e dall’altro, attraverso l’arte e il cinema, stimolare ad una riflessione soprattutto nei ragazzi più giovani».

Nella settimana dal 23 al 29 novembre, inoltre, la biblioteca di Montelupo dedicherà uno scaffale al tema della violenza di genere.

 



Foto & video