COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Incendio al magazzino comunale: terminati i sopralluoghi, è possibile fare una conta dei danni più precisa

Una settimana fa, il 14 febbraio alle ore 20.30, si è sviluppato un incendio che ha interessato il magazzino comunale di Montelupo Fiorentino, in via della Pesa. Le fiamme hanno interessato una vasta porzione dello stabile.  

Nei giorni successivi sono stati effettuati diversi sopralluoghi, dalla Asl e dai tecnici al fine di fare un stima precisa dei danni ed avere un’idea della dinamica di come si è sviluppato l’incendio.
Risulta che le fiamme siano scaturite da uno degli automezzi e quindi si può escludere la causa dolosa. Purtroppo le fiamme sono divampate in un momento in cui non c’era nessuno perché altrimenti sarebbe stato sufficiente un intervento minimo per spengerle senza troppi danni.

Invece la stima dei danni è importante.
Nel rogo sono andati distrutti 4 mezzi, fra cui quello elettrico, di recente acquisto.
Si registrano anche gravi danni alla copertura dello stabile e agli impianti elettrici, meccanici e infissi.
In base ad un primo preventivo per intervenire sui danni strutturali saranno necessari 170.000 euro. Per riacquistare i mezzi nuovi occorrerebbe 230.000 euro.

Al momento una parte del magazzino è stata transennata ed è inagibile a chiunque, dopo le verifiche della Asl e del responsabile della sicurezza. Prima che gli operai tornassero a lavoro è stato eseguito nella zona un campionamento ambientale di fibre aereodisperse; questo perché la copertura del magazzino è in lastre di cemento amianto. L’indagine ha escluso la presenza di fibre di amianto nell’ambiente. A seguito del danno arrecato dall’incendio si renderà necessaria la totale sostituzione del manto di copertura.

Ad oggi, grazie anche all’impegno degli operai comunali nel pulire e rimettere in funzione ciò che non era stato danneggiato dalle fiamme, sono nuovamente in funzione i locali che non sono stati interessati dall’incendio grazie alla presenza di porte taglia fuoco; l’obiettivo è quello di riprendere nel più breve tempo possibile le attività di manutenzione.

Ieri, giovedì 20 febbraio, la Giunta comunale ha approvato una delibera nella quale si prende atto dell’urgenza della situazione e fornisce le indicazioni delle risorse economiche da utilizzare per fare i primi interventi.

Ovviamente il magazzino comunale è dotato del CPI (Certificato Prevenzione Incendi) e  come tutti gli altri edifici pubblici, è coperto da un’assicurazione contro gli incendi. L’iter non è però semplice. È già stata presentata la denuncia, a breve ci  dovrebbero essere i sopralluoghi dei periti dell’assicurazione per definire l’importo da risarcire.



Foto & video