COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Aggiungi unintestazione Rispondi al questionario

banner monteloop per sito Pronti a recensire? Scoprite come

Disinfestazione antilarvale contro le zanzare

Ecco come ha agito l’Amministrazione comunale per contrastare la proliferazione delle zanzare, seguendo le indicazioni dell'autorità sanitaria.

 

 

 

Per combattere il proliferare delle zanzare occorre prima conoscere le caratteristiche dell’insetto. Le femmine della specie pungono perché il nostro sangue è loro indispensabile allo sviluppo delle uova e quindi alla prosecuzione della specie. Le loro uova vengono poi deposte in specchi d'acqua, anche piccolissimi, o sui bordi di luoghi atti a bagnarsi in caso di pioggia. Schiuse le uova in un tempo che può andare in estate dai 6 ai 10 giorni, dopo breve gli adulti sono nuovamente in grado di potersi accoppiare ed il ciclo inizia da capo. 

(Immagini)

 

 

Senza azioni di contrasto la crescita della popolazione è esponenziale e in un mese rischia di diventare incontrollabile. I trattamenti contro gli adulti in spazi pubblici, con nebulizzazione di insetticidi, sono vietati per le conseguenze negative su salute e ambiente naturale. Solo in caso di focolai importanti la ASL può autorizzarli. In spazi privati è possibile ma è sconsigliato. La prevenzione avviene quindi attaccando lo stato larvale, attraverso l'inserimento nei pozzetti e pluviali di pastiglie.

 

 

L’amministrazione comunale dal 12 maggio ha provveduto a fornire a tutte le abitazioni con pertinenze esterne (corti, giardini), ove potrebbero riprodursi gli insetti, delle pasticche antilarvali per prevenire la proliferazione di zanzare. Le pasticche vanno reimesse periodicamente.

Inoltre ha avviato, dal mese di maggio, dei trattamenti antilarvali nelle aree pubbliche di tutto il territorio comunale.

- Interventi di disinfestazione antilarvale contro le zanzare su caditoie stradali ed edifici pubblici: 12 maggio, 4 giugno, 3 luglio, 4 agosto, 8 settembre

- Interventi di disinfestazione antilarvale contro le zanzare su giardini e cimiteri comunali: 13 maggio, 28 maggio, 16 giugno, 8 luglio, 4 agosto, 26 agosto, 14 settembre, 2 ottobre.

Le date potranno subire cambiamenti in base agli eventi meteo.

 

 

Di seguito forniamo ai cittadini alcune norme di comportamento da seguire per contrastare la proliferazione delle zanzare:

 

 

- evitare la formazione di raccolte di acqua stagnante, anche di piccolissime quantità (ad esempio un tappo di plastica rovesciato);

- svuotare ogni settimana (il tempo di schiusa è di 6/10 gg) nel terreno, e non nei tombini, l'acqua dei sottovasi, piccoli abbeveratoi, annaffiatoi o altri contenitori;

- coprire con zanzariere, o con teli di plastica senza crearvi avvallamenti, i contenitori d'acqua quali vecchie vasche, bidoni, fusti, utilizzati nell'orto o per l'allevamento di animali;

- coprire anche i sottovasi inamovibili del giardino;

- immettere pesci o anifibi che si cibano di larve nelle vasche o fontane ornamentali (non gambusie che hanno controindicazioni importanti);

- in assenza di precipitazioni atmosferiche, dotare i tombini del proprio giardino, cortile o condominio di rete antizanzare.

 

 

 

 

Per informazioni o segnalazioni utilizzare l'apposito form web, il numero verde 0571/917597 o la email ambiente@comune.montelupo-fiorentino.fi.it



Foto & video