COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

BANNER m 262x2574Suolo pubblico gratuito: ecco come gli esercizi che fanno ristorazione possono fare domanda

banner sito Scopri tutti i dettagli

Bollino rosso per il caldo per tutto il fine settimana in tutti i comuni dell’Empolese Valdelsa

Sabato e domenica attese temperature molto elevate. Ecco alcuni consigli da seguire per evitare problemi alla salute.

Sarà un fine settimana di fuoco quello che ci attende. È stata emessa un allerta rossa per ondate di calore che riguarda i giorni di venerdì 31 luglio, sabato 1 agosto domenica 2 agosto. Attese punte di 38 gradi.

 

Il caldo può avere ripercussioni sulla salute. Normalmente il corpo si raffredda sudando, ma in certe condizioni ambientali questo meccanismo non è sufficiente.

Se, ad esempio, il tasso di umidità è molto alto, il sudore evapora lentamente e quindi il corpo non si raffredda in maniera efficiente e la temperatura corporea può aumentare fino a valori così elevati da danneggiare organi vitali.

 

Ricordiamo che i soggetti a rischio sono soprattutto le persone anziane o non autosufficienti, le persone che assumono regolarmente farmaci, i neonati e i bambini piccoli, chi fa esercizio fisico o svolge un lavoro intenso all'aria aperta.

 

Al fine di evitare problemi è sempre bene osservare alcune semplici norme di comportamento:

  • non uscite nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti;

  • in casa, proteggetevi dal calore del sole con tende o persiane e mantenete il climatizzatore a 25-27 gradi e se usate un ventilatore non indirizzatelo direttamente sul corpo;

  • bevete e mangiate molta frutta, evitando, invece bevande alcoliche e caffeina;

  • indossate abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro all'aperto evitando le fibre sintetiche.

«Le indicazioni che diamo sono comportamenti di buon senso, in alcuni casi sembra anche superfluo ricordarle. Poi ogni anno ci troviamo con persone che vanno incontro a seri problemi di salute proprio perché non hanno osservato alcune semplici precauzioni.

Il caldo spaventa meno di altre intemperie, ma non è meno pericoloso. Vi invito quindi a tutelarvi e invito chi può a prestare attenzione alle persone vicine, soprattutto se sono anziane e sole. È un piccolo gesto di solidarietà», afferma il sindaco Paolo Masetti, delegato alla protezione civile per l’Unione dei Comuni Empolese – Valdelsa

 

Anche se non sono attesi veri e propri “esodi” vacanzieri il prossimo fine settimana è uno dei più critici anche per quanto riguarda traffico e spostamenti.

L’auspicio è che tutto proceda senza intoppi, in ogni caso il centro intercomunale della Protezione Civile è pronto ad intervenire assieme alle associazioni di volontariato in caso di blocchi stradali sulla Firenze – Pisa – Livorno o sulla Statale 67.

 



Foto & video