COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

Banner 1Guarda il video dedicato alla nuova scuola 

elezioni ELEZIONI 2020 - Tutte le informazioni

Fase 2: come comportarsi

Proviamo a riassumere quelle che sono le indicazioni che emergono dai nuovi decreti governativi e dalle ordinanze della Regione Toscana

SPOSTAMENTI: cosa cambia dal 18 maggio

  • Ci si può spostare liberamente all’interno della stessa Regione
  • Non servirà più l’autocertificazione
  • Si potranno vedere anche gli amici
  • Sono comunque vietati gli assembramenti in luoghi pubblici o aperti al pubblico

SPOSTAMENTI: cosa cambia dal 3 giugno

  • Sono consentiti gli spostamenti interregionali
  • Sono consentiti gli spostamenti da e per l’Unione Europea, gli Stati Schengen, il Regno Unito, la Repubblica di San Marino, il Principato di Monaco
  • Gli spostamenti potranno essere limitati, con appositi DPCM, in specifiche aree del territorio nazionale o in specifici Stati, per motivi legati a rischi epidemiologici

ATTIVITÀ ECONOMICO PRODUTTIVE COSA CAMBIA CON IL DPCM DEL 17 MAGGIO

Dal 18 maggio riapriranno le attività economiche di

  • vendita al dettaglio, inclusi i centri commerciali e i mercati all’aperto
  • esercizi legati alla cura della persona (parrucchieri, centri estetici, ecc.)
  • servizi di ristorazione (ristoranti, pizzerie, pub, ecc.) stabilimenti balneari 
    COME: In via generale, con ingressi dilazionati e la distanza interpersonale di un metro, nel rispetto dei protocolli e linee guida adottati dalle Regioni o dalla Conferenza delle Regioni, nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli e linee guida nazionali e in coerenza con i criteri e le misure previste

ATTIVITÀ ECONOMICO PRODUTTIVE
Linee di indirizzo delle Regioni per il commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati, fiere e mercatini degli hobbisti)

Misure generali

  • Contingentamento degli ingressi e vigilanza degli accessi
  • Mantenimento del distanziamento interpersonale
  • Accessi regolamentati e scaglionati in funzione degli spazi disponibili
  • Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani
  • Uso dei guanti "usa e getta" nelle attività di acquisto
  • Utilizzo di mascherine sia da parte degli operatori che da parte dei clienti

ATTIVITÀ SPORTIVE

Dal 18 maggio saranno consentiti gli allenamenti degli sport di squadra, rispettando il distanziamento sociale e a porte chiuse

Dal 18 maggio è consentito svolgere attività sportiva o motoria all’aperto rispettando la distanza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività

Dal 25 maggio potranno riaprire le palestre, le piscine e i centri sportivi, nel rispetto delle regole di distanziamento sociale e senza alcun assembramento

ATTIVITÀ LUDICO RICREATIVE

Dal 18 maggio riapriranno i musei, rispettando la distanza di un metro tra i visitatori

Dal 15 giugno apriranno teatri, cinema e sale da concerto, anche all’aperto, con numero massimo di spettatori (200 luoghi chiusi, 1000 all’aperto)

Dal 15 giugno saranno consentite attività ludiche, ricreative ed educative per bambini, anche al chiuso o all’aria aperta

Fino al 14 giugno

sospesi i servizi educativi per l’infanzia, le attività didattiche nelle scuole, nelle università e nei corsi di formazione

sospese le attività che si svolgono nelle sale da ballo, nelle discoteche, nelle fiere e nei congressi




Foto & video