COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

 Una sezione dedicata a tutti gli approfondimenti

banner monteloop per sito Pronti a recensire? Scoprite come

La “spesa che non pesa” anche al mercato

Gli ambulanti in occasione della riapertura del mercato settimanale propongono un’iniziativa di solidarietà

Sabato 9 maggio ripartirà il mercato a Montelupo, ci saranno solamente i banchi che vendono prodotti agroalimentari e saranno collocati sia in piazza Lina Paci che in piazza dell’Unione Europea.

In questo modo lo spazio sarà più che sufficiente per garantire il distanziamento sociale.
Gli ambulanti garantiranno il rispetto delle regole e sul posto sarà presente anche la Polizia Municipale.

In occasione di questo nuovo inizio gli ambulanti del mercato lanciano un’iniziativa di solidarietà: la spesa che non pesa al mercato.

Gli esercenti presenti (gli unici che possono aprire in questo momento), in collaborazione con il Comune, organizzano una raccolta di generi alimentari vari da destinare alla Caritas per la distribuzione gratuita di pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà economica a causa dell'emergenza Coronavirus.

Ogni ambulante sosterrà questa raccolta con merce per un valore, al puro costo, di 50 euro e i clienti che vorranno aderire potranno acquistare prodotti che depositeranno in due punti di raccolta, precedentemente posizionati nel mercato.

In tarda mattinata alla presenza dell’amministrazione comunale la merce sarà consegnata ai volontari della Caritas.

«Le famiglie in difficoltà economiche sono veramente tante ed è stato possibile dare loro una risposta grazie al lavoro della Caritas e alla generosità di cittadini e aziende.

Per questo ringrazio gli ambulanti del mercato che con la loro iniziativa dimostrano sensibilità, tenendo anche conto che molti di loro sempre a causa dell’emergenza sanitaria sono stati diverse settimane senza lavorare», afferma il sindaco Paolo Masetti.



Foto & video