COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

cover montelupo informaIn distribuzione entro la prima settimana di settembre

mmabA settembre incontriamoci al MMAB: si parte il 5 e il 12 con due eventi tutti da scoprire

Impianto sportivo del Graziani: si cerca un gestore per il punto ristoro

L’impianto, oggetto di un recente e massiccio intervento di manutenzione straordinaria, è in concessione all'associazione USC Montelupo Calcio .


Il Montelupo United, nato dalla fusione di due delle associazioni calcistiche della città della ceramica, gestisce in concessione l'impianto sportivo di Graziani, il campo sportivo di Turbone e lo stadio Carlo Castellani, affidata a seguito di una procedura pubblica.

In questo ambito, dietro nullaosta dell’amministrazione comunale proprietaria dell’impianto sportivo, l’associazione ha deciso di indire un bando per affidare la gestione del punto ristoro delle Graziani ad un soggetto terzo.

 

Il bando in sostanza offre la possibilità di gestire il punto ristoro vicino alle attrezzature sportive a fronte del pagamento di un canone di almeno 8000,00 euro fino al 2023, con la possibilità di offerte al rialzo. Potranno candidarsi sia imprese commerciali che associazioni e l’offerta potrà prevedere sia il miglioramento degli impianti che la ristrutturazione degli ambienti, previo ottenimento dei permessi dal proprietario e dalle autorità competenti. Delle proposte, oltre all’offerta economica saranno valutati il progetto gestionale, le migliorie e l’offerta tecnica.

 

La normativa vigente contiene diverse previsioni finalizzate a favorire la sostenibilità economica delle iniziative delle associazioni di promozione sportiva e sociale, tra queste la presenza e la gestione di punti di ristoro all'interno degli impianti.
Per l'amministrazione è molto importante l'attività sociale svolta all'associazione rivolta a bambini e giovani di avvio alla pratica sportiva, elemento fondamentale per lo sviluppo delle persone, della loro formazione sociale, del mantenimento delle condizioni di salute fisico-psichica dell'individuo. Ciò in un'ottica inclusiva verso le persone svantaggiate o in difficoltà, perché nessuno incontri ostacoli, economici o di genere, alla possibilità di far svolgere alla propria figlia o al proprio figlio un'attività sportiva. Per questo il fatto che i punti ristoro degli impianti sportivi vengano gestiti al meglio rappresenta un vantaggio per tutta la comunità.
Inoltre il quartiere delle Graziani è, come altri, soggetto sia a fenomeni di rarefazione commerciale che a carenza di luoghi di aggregazione. Per questo il punto ristoro dell’impianto sportivo, gestito con orari di apertura ampi, potrebbe rivelarsi un elemento di grande importanza per la frazione: non solo in supporto alle manifestazioni sportive, ma come luogo di aggregazione sociale e ove poter trovare generi alimentari di prima necessità.
Per questo il Comune plaude all’iniziativa dell’associazione sportiva che ha deciso di pubblicare un avviso pubblico per affidare la gestione, tenendo presenti queste esigenze della comunità.

 

Il bando è stato pubblicato anche all'albo pretorio comunale, sul sito internet istituzionale. L’associazione ha già manifestato l’intenzione di prorogare la scadenza del bando, inizialmente prevista per il 12 aprile, a fine mese.


Foto & video