COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

connetiamo2SERVIZIO CIVILE A MONTELUPO: Scopri come diventare volontario. Domanda prorogata fino al 28 giugno

fool-park-sitoFOOL PARK: 28 e 29 giugno spettacoli, laboratori, concerti, street art nella villa dell'Ambrogiana

Una nuova stagione con i “Letti da rifare”: il 20 marzo presentazione del libro “La resistenza in cucina”

resistenza cucinaL’incontro con l’autrice sarà accompagnato anche da una degustazione di alcuni dei piatti più interessanti presentati nel libro.

Cosa si cucina quando i soldi sono pochi e le materie prime ancor di meno? Un dilemma all’apparenza banale che tante donne si sono trovate ad affrontare negli anni della guerra e della Resistenza.

Con il suo libro Roberta Pieraccioli ci conduce in un viaggio nella storia e nei sapori della nostra terra. “Resistenza in cucina” non è, infatti, un mero libro di ricette, ma anche un appassionate cammino storico, frutto di una ricerca svolta a più livelli dai racconti familiari, ai ricordi di chi ha vissuto la Seconda Guerra Mondiale, alla ricerca storica.

L’autrice ci propone una raccolta di ricette nate dall'interesse per il periodo che va dall'inizio della seconda Guerra Mondiale fino alla Resistenza e alla Liberazione.

Rispolverando il vecchio modo di cucinare Roberta Pieraccioni ne mette il luce tutta l’attualità.

Ricette fatte con poco e nulla o comunque prevalentemente con ingredienti poveri ma tuttavia ottime, soprattutto se rivisitate in chiave contemporanea, visto che oggi è possibile permettersi (nonostante la crisi) molto di più di quello che si potevano permettere le nostre nonne e bisnonne in tempo di guerra.

Per il ciclo “Letti da Rifare” venerdì 20 marzo alle ore 18.00 presso il MMAB (piazza Vittorio Veneto, 11 – Montelupo Fiorentino) sarà presentato il “Resistenza in cucina”, un libro di cucina che è anche un appassionato racconto storico del gusto.

Oltre ad un interessante confronto con l’autrice sarà possibile degustare alcune delle pietanze presentate nel libro. Un’occasione per riscoprire tradizioni e sapori che sembrano lontani nel tempo, ma che sono molto più attuali di quanto si creda.

«Il libro “Resistenza in cucina” è un modo diverso e originale di declinare il tema della memoria, ricorrente in questo anno denso di celebrazioni. Ci permette di affrontare la guerra e la resistenza da un punto di vista quotidiano, casalingo e di comprenderne gli effetti dirompenti sulla vita delle persone», afferma Paolo Masetti, sindaco di Montelupo.

Il libro è realizzato in collaborazione con Slow Food e per questa ragione la serata sarà introdotta da Enrico Roccato, fiduciario della condotta Slow Food Empolese – Valdelsa.

Quello di venerdì 20 marzo è di fatto uno dei primi appuntamenti della stagione 2015 dei “Letti da Rifare”, incontri, confronti e presentazioni al MMAB.

Un calendario fitto di appuntamenti che spazia dalla letteratura alla saggistica, dalla musica al cinema con l’obiettivo di guidare i cittadini e gli “avventori” del MMAB alla scoperta di una cultura di qualità e lontana dai circuiti commerciali.

I prossimi appuntamenti in programma sono

venerdì 17 aprile 

Presentazione del film, "Possessione demoniaca" realizzato dal regista montelupino  Alessio Nencioni e registrato fra Montelupo e Firenze

venerdì 15 maggio

Presentazione dell’album “Ali di polvere”, di Bernardo Bonaiuti
Un cantautore che si ispira a sonorità folk e che presenterà il suo ultimo lavoro in acustica, assieme ad una band di altri tre elementi

venerdì 26 giugno 

Presentazione del libro, "I matti del duce" di Matteo Petracci - Manicomi e repressione politica nell'Italia fascista


venerdì 17 luglio

Presentazione del libro, "Mele marce per la squadra" di Elide  Ceragioli



Foto & video