COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

connetiamo2SERVIZIO CIVILE A MONTELUPO: Scopri come diventare volontario. Domanda prorogata fino al 28 giugno

banner sitoScopri il programma

Un nuovo Isee a partire dal 1° gennaio 2015

A partire dal 1° gennaio 2015 le attestazioni ISEE rilasciate nel corso del 2014 non saranno più valide ai fini della richiesta di nuove prestazioni agevolate. Resteranno tuttavia in vigore tutte le agevolazioni rilasciate in via continuativa. La nuova dichiarazione, quindi, dovrà essere fatta solo da coloro che vorranno presentare una nuova domanda di agevolazione.

A seguito delle modifiche introdotte cambieranno anche i coefficienti in base ai quali viene effettuato il calcolo dell'ISEE.
Per questa ragione è necesasrio che tutti i cittadini effettuino nuovamente il calcolo: proprio in relazione a tali cambiamenti è possibile che persone o nuclei familiari prima esclusi da agevolazioni possano rientravi.

La prima scadenza urgente in cui è necessario l'ISEE è il 31 marzo per le definizione della compartecipazione sanitaria ed eventuali agevolazioni sul ticket. (leggi la notizia)

Il nuovo sistema introduce delle novità che possono essere così riassunte:

  1. la possibilità di presentare una dichiarazione semplificata - il "modello MINI" - che riguarderà la gran parte delle situazioni ordinarie;
  2. per le altre situazioni, una dichiarazione fatta a "moduli", ciascuno specifico di una particolare prestazione o condizione del beneficiario (per esempio la richiesta di prestazioni socio-sanitarie con un nucleo ristretto per facilitare la persona con disabilità oppure prestazioni universitarie quando lo studente non è nel nucleo familiare di origine, ecc...).
  3. Possibilità di aggiornare la propria situazione economica quando si perde il lavoro (più in generale quando il reddito diminuisce di almeno il 25%) senza aspettare che il peggioramento delle condizioni venga prima registrato dalle dichiarazioni fiscali; si potrà in questi casi presentare una dichiarazione particolare per ottenere l'ISEE corrente.
  4. Molte informazioni non saranno più richieste al cittadino in sede di dichiarazione (es. il reddito complessivo o altre informazioni già presenti negli archivi dell'INPS o dell'Agenzia delle entrate), ma direttamente recuperate negli archivi telematici degli enti pubblici di riferimento.

Altre modifiche sono state introdotte.

Per ulteriori approfondimenti è possibile leggere la circolare n. 171 del 18/12/2014 dell'INPS.

Consulta l'approfondimento

 

 



Foto & video