COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

cover montelupo informaIn distribuzione entro la prima settimana di settembre

mmabA settembre incontriamoci al MMAB: si parte il 5 e il 12 con due eventi tutti da scoprire

Prima rata Tari possibile richiedere la rateizzazione

Coloro che hanno richiesto l’esenzione o la riduzione per reddito possono NON PAGARE l’acconto che è stato inviato loro dall’azienda che gestisce il servizio.

Alcune incertezze a carattere normativo e l’approvazione del regolamento della Tari a fine luglio hanno determinato una concentrazione di tasse e tributi con scadenza nel mese di ottobre.

Un aggravio che certamente pesa sui bilanci familiari; l’amministrazione ha quindi stabilito che è possibile richiedere la rateizzazione dei pagamenti.

SCARICA IL MODULO PER LE UTENZE DOMESTICHE
SCARICA IL MODULO PER LE UTENZE NON DOMESTICHE

Inoltre si fa presente che nonostante l’azienda che gestisce il servizio abbia mandato a tutti il bollettino per il pagamento dell’acconto possono NON PAGARLO tutti coloro che hanno fatto richiesta di riduzione o esenzione per reddito e hanno compilato l’Isee (Indicatore Situazione Economica).

«Questa mattina ho trovato molti cittadini giustamente arrabbiati per la concomitanza di scadenza fra due diversi tipi di tributi. Questo poteva essere evitato e ci attiveremo fin da ora con Publiambiente affinché non si ripeta una situazione analoga.

Per quanto riguarda in generale il pagamento delle tasse, ovviamente il cittadino identifica il comune e il sindaco come destinatari di proteste e lamentele. Come ho detto a coloro che ho incontrato non ci divertiamo a istituire o aumentare le tasse. Vorrei che fosse chiaro che le nostre scelte di carattere tributario hanno perseguito due obiettivi: raccogliere le risorse necessarie per garantire la qualità dei servizi offerti; semplificare il pagamento di quanto dovuto. Non è un caso che ogni giorno il nostro ufficio tributi riceva in media 40 persone, per il supporto nel calcolo della TASI», afferma il sindaco Paolo Masetti.



Foto & video