COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

cover montelupo informaIn distribuzione entro la prima settimana di settembre

mmabA settembre incontriamoci al MMAB: si parte il 5 e il 12 con due eventi tutti da scoprire

Tante attività al centro giovani “La Fornace”

Dal 6 dicembre il Centro Giovani è aperto oltre al mercoledì anche  il venerdì dalle 17,00 alle 19,00.

C’è uno spazio a Montelupo dove i ragazzi possono ritrovarsi, trascorrere del tempo insieme oppure dare vita alle attività più disparate.
È il centro giovani “La Fornace”: realizzato, come ricorda il nome, nei locali che un tempo ospitavano la fornace Cioni - Alderighi, completamente restaurati, grazie ad un finanziamento della Regione Toscana.

È un luogo delle opportunità, dove trascorrere del tempo in relax, giocare o proporre attività di diverso tipo.
“Un aspetto importante di questa realtà è che non è strutturato; i giovani che lo frequentano decidono assieme agli operatori come trascorrere il loro tempo libero. È un continuo progettare cosa fare e come farlo”, spiega Antonio Di Pietro, coordinatore pedagogico del centro.

I ragazzi sono coinvolti in differenti momenti di discussione, dai quali far emergere “bisogni e desideri”; con il sostegno degli educatori, a partire da quanto emerge nei momenti di confronto, i ragazzi progettano come mettere in pratica alcune loro ipotesi.
    
“L'intenzione è quella di accogliere la cultura giovanile e dedicare attività e riflessioni per farne prendere coscienza, in un clima di sospensione del giudizio, oltre che offrire situazioni che possano allargare le vedute dei partecipanti, proponendo momenti pratici e riflessivi intorno a modi altri di relazionarsi fra ragazzi”, prosegue Di Pietro.

A partire da questa stagione sono coinvolte anche le associazioni del territorio: i ragazzi incontreranno ogni due settimane le diverse realtà entrando in contatto con le loro specifiche attività: circo, attenzione per l’ambiente, sociale.  È un’occasione per rendere consapevoli i più giovani della ricchezza del territorio, come primo passo di una cittadinanza attiva.

Il Centro giovani la Fornace è operativo dallo scorso mese di febbraio e dalla sua apertura  ha registrato una media di 15 partecipanti per giorno di apertura, di un’ età compresa fra gli 11 e i 15 anni, equamente distribuiti fra maschi e femmine.  Il giorno di apertura del CCR è il mercoledì dalle 17.00 alle 19.00

Presso “La Fornace” il lunedì dalle 15.30 alle 17.30 si trovano anche i ragazzi che fanno parte del CCR (Consiglio Comunale dei Ragazzi).

Un’esperienza che è il risultato di una sinergia fra pubblica amministrazione, scuola, associazioni locali e cittadinanza.
A scuola vengono svolti incontri finalizzati ad attivare il CCR: consulenza alle insegnanti, laboratorio di educazione civica nelle classi quinte delle elementari e in alcune classi della scuola media, elezioni del Consiglio.
I ragazzi si trovano poi a lavorare su temi specifici: scuola, ambiente e sicurezza sia  in classe sia nei gruppi di lavoro del lunedì.
Dopo che hanno elaborato dei progetti questi vengono presentati dal sindaco e dagli assessori del CCR in Consiglio Comunale al fine di realizzarli con il sostegno delle associazioni locali.

“I ragazzi hanno modo di avvicinarsi alla realtà cercare di comprenderla e di proporre soluzioni loro hai problemi che individuano; non solo interagiscono con gli organi di governo cittadini, ne fanno in qualche modo esperienza. Credo che sia un esperimento alto di cittadinanza attiva, in cui i giovani cittadini di Montelupo sono chiamati ad esprimersi concretamente su questioni che riguardano il loro paese. Con uno sguardo privo di logiche partitiche”, conclude l’assessore alle Politiche Giovanili, Marzio Cresci.

“La Fornace” si trova in via Giro delle Mura, 90.
Per informazioni: 0571/913859; cglafornace@gmail.com



Foto & video