COOKIE

Il nostro sito utilizza dei cookies, ovvero piccoli file che durante la navigazione il tuo computer scarica da ogni sito web e che servono per migliorare delle funzionalità di autenticazione e navigazione .

 Una sezione dedicata a tutti gli approfondimenti

banner monteloop per sito Pronti a recensire? Scoprite come

Contrasto all’evasione: una convenzione fra Comune di Montelupo Fiorentino e Guardia di Finanza

Nei mesi scorsi la Regione Toscana ha finanziato un progetto di contrasto all’evasione fiscale proposto dal comune di Montelupo Fiorentino, “E2 - Efficienza per l’Equità”.

Il comune di Montelupo ha presentato il progetto con gli obiettivi di:

  • sviluppare e potenziare degli strumenti, informatici, organizzativi a disposizione dell’Ente per le azioni di contrasto fiscale e contributiva;
  • rafforzare le competenze del personale interessato all’attività di contrasto all’evasione;
  • sperimentare buone pratiche da trasferire nel breve termine ai comuni appartenenti all’Unione;
  • recuperare l’evasione fiscale comunale.

I risultati ottenuti nell’ambito del progetto Tosca per il contrasto all’evasione fiscale sono incoraggianti e si è quindi deciso di proseguire su questa strada.

Un’azione importante attuata nell’ambito di “E2 - Efficienza per l’Equità” è la stipula di una convenzione fra i comuni dell’Unione, in esecuzione di un apposito atto di indirizzo del luglio scorso, e la Guardia di Finanza.

Per il comune di Montelupo la convenzione è stata ratificata ieri sera dal Consiglio Comunale.

«Con un'evasione fiscale in crescita del 3,1%, nei primi 6 mesi del 2013, l'Italia si conferma al primo posto in Europa, con un economia sommersa del 21% del prodotto interno lordo pari a 340 miliardi di euro l'anno. Le imposte sottratte all'erario sono nell'ordine dei 180,9 miliardi di euro l'anno conteggiando sia quelle dirette che indirette[1]. In un momento di crisi, in cui le risorse a disposizione sono sempre meno è fondamentale contrastare l’evasione fiscale, a tutti i livelli. Non solo per recuperare risorse, ma come forma di giustizia sociale. Per ottenere risultati importanti è necessario che le istituzioni collaborino e scambino informazioni e il ruolo dell’ente locale è centrale in questo processo. La convenzione fra il Comune di Montelupo Fiorentino e la Guardia di Finanza, approvata ieri sera dal Consiglio Comunale è un passo importante in questa direzione», afferma il sindaco Rossana Mori

Con questo atto si intende attivare un più complessivo rapporto di scambio delle informazioni contenute nei rispettivi archivi in maniera dinamica al fine di adeguarsi alle nuove necessità e alle evoluzioni tecnologiche.

In sostanza la convenzione ha come oggetto:

  • l’accesso alle informazioni e ai dati gestiti dalle istanze dei Comuni che prendono parte al progetto TOSCA “Catasto e Fiscalità in Toscana”, da parte degli Enti richiedenti.
  • la disponibilità alla collaborazione degli Enti richiedenti alle attività di verifica e controllo necessarie alle Amministrazioni comunali;
  • la disponibilità delle parti a costituire, ed a partecipare alle attività di, un “tavolo interistituzionale locale permanente sull’equità” (di seguito TILPE) con finalità di condivisione di strategie e obiettivi territoriali di contrasto all’evasione ed elusione di tributi locali ed erariali, contributiva e all’indebita fruizione di benefici sociali.

La banche dati potranno essere sia consultate on line, sia essere fornite in modo aggregato.

La convenzione definisce anche gli ambiti che saranno presi in esame:

  •     accertamenti e controlli sulle autocertificazioni prodotte da chi richiede accesso a servizi, benefici, contributi agli enti pubblici;
  •     accertamenti e verifiche sui soggetti coinvolti nelle pratiche per l'edilizia privata e per l'aggiornamento urbanistico;
  •     emersione di lavoro "in nero";
  •     contrasto all'evasione dei tributi locali;
  •     contrasto all'evasione dei tributi erariali;
  •     contrasto all'evasione dei contributi previdenziali;

l Comuni mettono, dunque, a disposizione i dati contenuti nei propri archivi: Anagrafe della popolazione, licenze commerciali e pratiche dello sportello unico delle attività produttive, edilizia residenziale pubblica, edilizia privata e lavori pubblici, beni demaniali, tributi/contributi/tariffe locali, elenco soggetti destinatari di benefici erogati dall'Ente, dati del catasto e registro imprese.

«I progetti di contrasto all’evasione fiscale, portati avanti sul territorio regionale sono certamente degni di nota: si fondando sulla capacità dei diversi enti di fare rete e di sfruttare le tante opportunità offerte dalle nuove tecnologie. Credo che si tratti di buone pratiche da prendere ad esempio e replicare nelle diverse realtà. A questo proposito ci è stato comunicato dall’Anci Toscana che la trasmissione Report in onda su Rai 3, nella puntata del prossimo 7 ottobre parlerà proprio del progetto Tosca», conclude il sindaco Rossana Mori



Foto & video